Eventi - ANIOC - Puglia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Eventi

1 / 40

IN DATA 6 FEBBRAIO 2020 L’ANIOC PRESENTE CON IL DELEGATO REGIONALE E CONSIGLIERE NAZIONALE GR. UFF. LUIGI MONNO INSIEME AL DELEGATO DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI BARI COMM. C/AMM. MICHELE DAMMICCO HA PRESENTATO LE CREDENZIALI AL COMANDANTE DELLA POLIZIA LOCALE DI BARI GENERALE MICHELE PALUMBO, NELLA FOTO AL CENTRO.
L’INCONTRO E’ AVVVENUTO PRESSO IL COMANDO VIGILI URBANI DI BARI ED E’ STATO IMPRONTATO SULLA MASSIMA CORDIALITA’E SCAMBIO DI GAGLIARDETTO E CREST.
IL GENERALE PALUMBO HA VOLUTO CONOSCERE LA STORIA DELLA NS ASSOCIAZIONE CHE E’ STATA ILLUSTRATA CON DOVIZIA DI PARTICOLARI DAL GR. UFF. MONNO.
IL GENERALE E’ STATO MOLTO COINVOLTO NELL’APPRENDERE LA NS GLORIOSA TRADIZIONE, BALUARDO DEGL INSIGNITI ITALIANI, E CI HA ESPRESSO IL SUO DESIDERIO DI FARNE PARTE.
CON GRANDE PIACERE ABBIAMO ACCOLTO LA RICHIESTA ED INOLTRATA ALLA NS SEGRETERIA CON IL PARERE SUBORDINATO DI ISCRIVERLO QUALE SOCIO ONORARIO.
SUPERFLUO PRECISARE L’IMPORTANZA DEL PERSONAGGIO A LIVELLO BARESE IN PARTICOLARE .
PROPRIO IERI DOMENICA 23 FEBBERAIO L’ORGANIZZAZIONE MESSA IN ATTO DAL GENERALE PALUMBO HA CONSENTITO UN’OTTIMO RISULTATO ANCHE DI ORDINE PUBBLICO DELL’EVENTO RIGUARDANTNE LA VISITA A BARI DI SUA SANTITA’ IL PAPA FRANCESCO E DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SERGIO MATTARELLA.
RELAZIONE REDATTA DAL GR. UFF. LUIGI MONNO

In data 22 febbraio 2020 si è tenuto un incontro a San Giovanni Rotondo (FG ) con gli alunni del 5° anno dell'Istituto Tecnico Istruzione Superiore " DI MAGGIO ". Oggetto : cenni sulla Stazione Satellitare di Bari e suo funzionamento; del Bombardamento ad opera dei Nazisti al Porto di Bari durante le fasi finali della Seconda Guerra Mondiale.
Presenti il Sindaco di San Giovanni Rotondo Prof. Michele Crisetti, la Vice Preside Prof. Gilda Virgo, il Dirigente Scolastico dell'Istituto, il Coordinatore della Provincia di Foggia dell'Associazione Nazionale Carabinieri Cav. Uff. Michele Trotta, il Segretario dell'Associazione Nazionale Carabinieri di San Giovanni Rotondo Lgt. Michele Longo, alcuni Soci della medesima Sezione, il Delegato della Città Metropolitana di Bari dell'ANIOC Comm. C/Amm. Michele Dammicco Presidente dell'Associazione Nazionale Nastro Verde Decorati di Medaglia d'Oro Mauriziana, il Vice Presidente della medesima Associazione Lgt. Saverio Alfarano , il Gr. Uff. Luigi Monno Delegato Regionale della Puglia e Consigliere Nazionale dell'ANIOC ed oltre 100 alunni e diversi Docenti dell'Istituto.
Il C/Ammiraglio Dammicco, già Direttore della Stazione Satellitare di Bari, ha illustrato con supporti video l'attività che svolge la Stazione Satellitare denominata " COSPAS - SARSAT ITMCC BARI " : l'unica in Italia e una delle quattro che operano in Europa, ideata da Canada Francia Usa e Russia, che controlla e monitora per 24 ore al giorno e 365 giorni l'anno i segnali di pericolo aereo navali e terrestri ; l'aerea di servizio assegnata all'Italia comprende, oltre all'aerea SAR Italiana, anche quella dell'Europa Centro Orientale, del Mediterraneo, dell'Asia Medio Orientale e parte dell'Africa Centro Orientale. La necessità di dotarsi di una simile struttura è stata anche dovuta ad un disastro navale avvenuto in Canada per cui si è ritenuto necessario far nascere qualcosa che potesse localizzare, con una certa precisione e tempestività la posizione di navi- aerei in situazioni di grave emergenza prestando assistenza per le operazioni di ricerca e soccorso ; in seguito si sono associati numerosi altri paesi del Mondo.
Per conseguire queste finalità, il sistema utilizza tre componenti : i Trasmettitori di emergenza, i Satelliti e le Stazioni riceventi. Quando si attivano i trasmettitori ( presenti obbligatoriamente sui vettori ) denominati Beacon che operano su due frequenze 406 MHz - digitale ( Epirb, Elt e Plb ) e 121.5 Mhz ( analogica utilizzata unicamente per la ricerca radiogoniometrica) il segnale una volta inviato viene rilevato dal sistema Cospas Sarsat , una delle prime azioni che le Autorità SAR intraprendono è quella di mettersi in contatto con il proprietario del trasmettitore o con il punto di contatto di emergenza indicato dallo stesso proprietario, al fine di avere conferma della situazione di pericolo. In sintesi le fasi operative tipiche che si susseguono nel caso di un'allerta Cospas -Sarsat sono : Il Trasmettitore 406 Mhz si attiva ; il sistema Cospas Sarsat rileva il trasmettitore, decodifica il messaggio digitale trasmesso e lo inoltra con i dati di localizzazione al Centro di Coordinamento per il Soccorso - MCC - sito in Roma che di conseguenza allerta le unità interessate e più vicine alla posizione del vettore.
L'uso del Cospas - Sarsat da parte delle organizzazioni SAR è incominciato il 9 settembre 1982; da allora il Sistema è stato utilizzato in migliaia di eventi SAR contribuendo al salvataggio di migliaia di vite umane in tutto il Mondo : la Russia fornisce satelliti COSPAS collocati in orbita a circa 1000 km di altezza; gli USA forniscono satelliti SARSAT ubicati in orbite quasi polari in sincronismo solare a circa 850 km di altezza ed equipaggiati, anche essi con strumentazioni SAR a 406 Mhz.
L'Italia ha aderito nel 1988 ed è Fornitore del Segmento Terrestre ( LUT - MCC ) tramite il Centro Controllo Missioni. La Stazione Satellitare Italiana Cospas - Sarsat è ubicata in Bari presso la Stazione Navale della Guardia Costiera Italiana ed è entrata in funzione dal 1 giugno 1996.
Quanto al secondo argomento si è trattato della visione di numerosi video della Seconda Guerra Mondiale e con dovizia di particolari la relazione è stata tenuta dal Lgt Alfarano che non ha tralasciato alcun dettaglio sulle atrocità e conseguenze nefaste per la popolazione barese a seguito dell'emissione nell'aerea di gas di pirite altamente velenoso.
Il bombardamento di Bari avvenuto il 2 dicembre 1943 fu un'azione d'attacco aereo effettuato dalla Luftwaffe nei confronti del naviglio alleato attraccato nel porto di Bari città occupata dalla forze britanniche l'11 settembre 1943 in seguito alle operazioni di invasione dell'Italia continentale durante la campagna d' Italia della seconda guerra mondiale : purtroppo migliaia le vittime fra civili e militari.
RELAZIONE REDATTA DAL GR. UFF. LUIGI MONNO

In data 26 febbraio 2021 si è tenuto presso il Comando della Polizia Locale della Città Metropolitana di Bari in Bari un incontro istituzionale con il Comandante Gen.le Michele Palumbo ed una Delegazione dell’Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche A.N.I.O.C. composta dal Delegato Regionale della Puglia e Consigliere Nazionale Gr. Uff. Comm. Luigi Monno, dal Delegato della Città Metropolitana di Bari Comm. Michele Dammicco, dal Responsabile Rapporti con le Autorità Civile e Militari Comm. Saverio Gualtiero D’Alonzo.
Nell’occasione è stata consegnato al Generale Palumbo il “ Diploma “ di Socio Onorario dell’A.N.I.O.C. rilasciato dal Presidente Nazionale Sen. Antonio De Poli su proposta del Segretario Generale Conte Avv. Maurizio Monzani.
Nell’incontro si è avuto modo di apprezzare l’indefesso impegno del Personale nel rendere eccellente la vivibilità della Città di Bari sotto tutti i punti di vista.
Fra l’altro è stato sottolineato che anche la situazione pandemica da COVID -19 in corso ha visto e vede giornalmente in ogni ora del giorno tutto il Personale della Polizia Locale di Bari in prima linea nel prestare opera di assistenza ai Cittadini meno abbienti con iniziative socio – sanitarie.
Articolo redatto dal Gr. Uff. Comm. Luigi Monno
In data 10 giugno c.a. si è tenuto presso la Prefettura di Bari un incontro istituzionale con il Prefetto dott.ssa Antonella Bellomo, Socia Onoraria dell’A.N.I.O.C..
Presenti il Delegato Regionale e Consigliere Nazionale dell’Associazione Gr. Uff. Luigi Monno, il Delegato della Città Metropolitana di Bari Comm. Dammicco Michele, il Responsabile rapporti con le Autorità civili e militari Comm. D’Alonzo Saverio Gualtiero.
L’incontro è stato sugellato con la consegna al Prefetto di una targa ricordo.
In data 31 maggio 2021 presso la Prefettura di Bari nel Salone degli Specchi si è tenuta la cerimonia di consegna della O.M.R.I. concesse con D.P.R. del 27 dicembre 2020.
Causa restrizioni da pandemia la cerimonia ha visto la partecipazione dei soli insigniti con max due persone al seguito.
Nessuna Associazione è stata invitata dal Prefetto.
Il Gr. Uff. Luigi Monno, Delegato Regionale Puglia dell’A.N.I.O.C e Consigliere Nazionale, ha potuto partecipare perché invitato personalmente ed accreditato da parte di tutti e tre gli insigniti presenti nella foto.
Trattasi del Dott. Nicola Signore, Cardiologo di Fama del Policlinico di Bari; dell’Arch. Porzia Pietrantonio, apprezzata professionista operante anche all’estero; del sig. Michele Fanelli, memoria storica della baresità e punto di riferimento di Bari –Vecchia nonché Presidente del Circolo ACLI Dalfino di Bari - Vecchia.
Nella foto i tre insigniti, tutti Soci dell’ANIOC, con il Sindaco di Bari e Presidente Nazionale dell’ANCI ing. Antonio De Caro e il Gr. Uff. Luigi Monno.

Si è tenuto un incontro il 3 giugno 2021 con il Comandante Militare ESERCITO Puglia Col.Donato NINIVAGGI.
L’ANIOC era rappresentata dal solo Delegato Regionale e Condigliere Nazionale Gr. Uff. Luigi Monno.

In data 29-30-31 ottobre c.a. la Delegazione Pugliese dell’ANIOC ( Delegato Regionale Gr. Uff. Luigi Monno ) unitamente a quella Provinciale di Bari del NASTRO VERDE ( Presidente Provinciale Comm. Michele Dammicco ) hanno organizzato una gita sociale a Camigliatello Silano in Calabria.
La motivazione dell’evento è stata data dalla necessità di rinsaldare i rapporti di amicizia fra i Soci seguito anche le note restrizioni dovute al periodo di lockdown iniziato praticamente dal marzo 2020.
L’evento è stato molto propositivo sia per l’allocation che per lo spirito di aggregazione che hanno caratterizzato tutti i Partecipanti, circa 40 fra Soci e Amici.
Ci ha onorato della sua presenza il Delegato Regionale dell’Anioc Calabria il Cav. Uff. Crea Giuseppe, da Crotone, che ha allietato tutti i partecipanti assumendo le funzioni di “ CICERONE e GUIDA TURISTICA “.
Sono state effettuate brevi escursioni nei paesi limitrofi in particolare è stato visitato il Museo della Biodiversità presso il Centro Visite “ Cupone “ di Camigliatello Silano; la cittadina di San Giovanni in Fiore ed in particolare l’Abbazia Florense voluta dall’Abate Gioacchino da Fiore e risalente al 1200 circa; il Lago di Cecita e quello di Lorica con il suo splendido panorama.
Data la coincidenza con il ponte di Ognissanti il paese di Camigliatello il sabato 30 e la domenica 31 si è colorato di luminarie natalizie molto suggestive con la presenza di moltissimi operatori anche ambulanti che hanno consentito ai Partecipanti di acquistare e degustare i tipici prodotti locali e calabresi.
Consenso unanime di ringraziamento è stato espresso da tutti i Partecipanti con l’augurio di ripetere simili iniziative.

In data 01 giugno presso il Salone degli Specchi del Palazzo del Governo di Bari si è tenuta la cerimonia di consegna dei Diplomi afferenti le Onorificenze conferite dal Signor Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con decreto del 27 dicembre 2021 a cittadini della Provincia di Bari. Tali onorificenze sono conferite a chi si è distinto nel campo delle lettere, chi in quello delle arti, chi in quello dell'economia ed anche a chi ha ricoperto importanti cariche pubbliche e nella sanità o svolto delicate attività a fini sociali, filantropici e umanitari. La Prefetta Antonia Bellomo ha consegnato i diplomi a 17 insigniti fra i quali quello di CAVALIERE al noto Cardiologo Cav. Dott. Pasquale Caldarola, bitontino, attualmente Direttore dell'U.O.C. di Cardiologia e UTIC presso l'Ospedale San Paolo di Bari.
Nella foto da sinistra : la Sig.ra Caldarola, il Cav. Dott. Caldarola, la Prefetta Bellomo, il Grande Ufficiale Monno - Delegato Regionale della Puglia e Consigliere Nazionale dell'Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche, Proponente la segnalazione del Cav. Dott. Caldarola, il Comm. Dott. Martiradonna già Primario del Pronto Soccorso dell'Ospedale San Paolo e il Cav. Dott. Signore Cardiologo presso l'UOC di Cardiologia Ospedaliera del Policlinico di Bari .
Nella seconda foto è presente anche la dott.ssa Garofalo Teresa moglie del Cav. Dott. Signore.
Su iniziativa de “ IL SENATORE ANTONIO DE POLI” Presidente Nazionale ANIOC si è tenuto venerdì 9 giugno 2023 presso il Senato della Repubblica – Palazzo Madama Roma – un incontro con i Delegati e i Soci dell’Anioc.
Per motivi di contenimento e sicurezza sono stati ammessi solo 135 Soci.
L’occasione, per la ricorrenza del 74° Anniversario di Fondazione dell’Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche. Il programma :
11.00 Santa Messa presso la Basilica di Sant’Ivo alla Sapienza, Corso del Rinascimento,40 Roma. La messa celebrata da Don Augusto Piccoli Assistente Spirituale dell’Anioc e Cappellano della Polizia di Stato del Piemonte
12.30 visita Palazzo Madama – Senato della Repubblica, Piazza Madama,1 Roma.
13.30 Pranzo presso la buvette del Senato
15.00 Convegno “ Valore e funzione dell’ANIOC “– Sala Koch, Senato della Repubblica
L’incontro è stato di una emozione unica sia per la novità in assoluto di poter visitare un luogo Istituzionale di tale importanza e sia perché il Sen. De Poli – Questore Anziano del Senato – non ha fatto mancare la propria esperienza decennale nell’ambito parlamentare con esposizione di dovizia di particolari sull’Istituzione.
Siamo stati accolti con grande professionalità ed anche il prezioso contributo degli Assistenti parlamentari è stata propositivo in quanto durante la visita siamo stati informati sulla nascita e le varie vicende storiche che hanno riguardato l’edificio costruito nel XV secolo dalla famiglia fiorentina dei Medici e che deve il suo nome a Margherita d’Asburgo, figlia dell’Imperatore Carlo V, detta Madama d’Austria omissis.
Quindi ci è stato riservato l’onore di accedere anche all’Aula del Senato luogo deputato alla legiferazione.
Abbiamo occupato i posti centro – destra e sinistra ed il Sen. De Poli insieme ad un Assistente Parlamentare ha illustrato alcune casistiche, aneddoti ed anche in sintesi come avvengono le votazioni e quant’altro.
Quindi abbiamo consumato una colazione a buffet nella buvette del Senato ove si recano gli stessi Senatori nelle pause pranzo.
Quindi ci siamo spostati nella Sala Koch presso Palazzo Madama – Piazza San Luigi de’ Francesi,9 Roma. L’oggetto del Convegno ha riguardato “ Onorificenze OMRI : valori e impegno per la Nazione “
Saluti Istituzionali : Antonio De Poli – Senatore Questore –Presidente Nazionale ANIOC che ha pronunciato un discorso corredato da una non comune enfasi sull’aspetto morale dell’appartenenza, sul valore dell’onorificenze e di conseguenza dell’importanza dei destinatari che ricevono una particolare attestazione in quanto hanno acquisito speciali benemerenze verso la Nazione distinguendosi nel campo delle lettere, delle arti, della economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari.
Intervenuti : Alfredo Mantovano – Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri ; Enrico Passaro già Capo Ufficio del Cerimoniale di Stato e per le Onorificenze; Maurizio Monzani Segretario Generale ANIOC
Il Sottosegretario Mantovano si è soffermato sul concetto di “ Onore “ ed i suoi aspetti che dovrebbero essere “ erga omnes “ in tutti i settori della vita del Cittadino; il dott. Passaro ha esposto una chiara ed esaustiva “ Lectio magistralis “ sull’iter istruttorio previsto dalla Legge Istitutiva dell’OMRI Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana ed anche sui cenni storici che hanno riguardato la nascita delle onorificenze; ha chiuso gli interventi il ns Segretario Generale Conte Maurizio Monzani che con la Sua proverbiale lungimiranza e signorilità ha ringraziato tutti i Relatori sottolineando il ruolo apicale ricoperto dal Sottosegretario Mantovano “ cerniera fra il Governo ed il Parlamento”. L’Avvocato Monzani nel discorso di chiusura ha ribadito che l’ANIOC è nata, è e sarà sempre una grande Famiglia.
Fuori programma il Delegato Regionale della Puglia Gr. Uff. Luigi Monno ha consegnato al Senatore De Poli insieme al Cav. Giuseppe Maffei Delegato Comunale di Alberobello una raffigurazione stilizzata di un Trullo “in miniatura “ creato artigianalmente dal Delegato Maffei.
Il Senatore De Poli quale attestazione dell’evento ha consegnato a tutti gli intervenuti Delegati, Soci e Accompagnatori ed Accompagnatrici una pergamena a ricordo della ricorrenza.
Da segnalare la preziosa attività organizzativa messa in campo dallo staff facente capo al Senatore.
 
Articolo redatto dal Gr. Uff. Luigi Monno
 

In data 12 marzo c.a. si è tenuto presso la Prefettura della Provincia BAT – Barletta – Andria - Trani – un incontro di cortesia con il Prefetto dott.ssa Rossana Riflesso.
Presenti il Delegato della Provincia BAT Comm. Dott. Luigi Mastrapasqua ed il Delegato Regionale della Puglia Gr. Uff. Dott. Luigi Monno della ns Associazione. ( in allegato foto con il Prefetto ) e il Capo di Gabinetto dott.ssa Corinna Costanza Panella.
L’occasione oltre che presentare le credenziali dell’ANIOC anche la presentazione della pubblicazione del ns “ ALBO D’ORO – ALLA CORTE DEI CAVALIERI “ edito da “ Edizioni del Crescente “ .
L’iniziativa di pubblicare in un Albo d’Oro i CV degli iscritti all’Anioc è stata una idea del ns chiarissimo Segretario Generale Conte Avv. Maurizio Monzani, particolarmente significativa e prestigiosa, una importante opportunità.
Coloro che hanno aderito hanno inviato il proprio curriculum corredato da una foto : ciò finalizzato a mandare a futura memoria i momenti più importanti e significativi del cammino di vita di ciascuno.
L’incontro molto cordiale e propositivo, previa presentazione del Delegato Regionale, ha riguardato anche la ricorrenza del 75° Anniversario di Fondazione dell’ Anioc e giusta opportuna segnalazione del Segretario Generale è stato consegnato al Prefetto il logo de quo . Il Delegato Provinciale ha illustrato al Prefetto un sunto della lettera “ A.N.I.O.C. la ns missione “ inviata a tutti i Delegati dal Signor Segretario Generale con mail del 19 febbraio c.a.
 
Relazione redatta dal Gr. Uff. Luigi Monno
 

Presso l'Istituto Tecnico Economico Tecnologico "Luigi di Maggio" di San Giovanni Rotondo ( FG ) il 9 marzo 2024, alle ore 10,30, la sezione locale dell'Associazione Nazionale Sottufficiali d'Italia ( ANSI), ha organizzato, in completa condivisione con la dirigenza scolastica, una conferenza dal titolo "Il cambiamento possibile: "uomini e donne contro la violenza di genere". Promotore ed organizzatore il Cav. Longo Michele, Delegato Provinciale di Foggia dell’Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche (ANIOC) , Socio del Nastro Verde – Medaglie d’Oro Mauriziane e Presidente dell’Associazione Nazionale Carabinieri ( ANC ) sezione di San Giovanni Rotondo. L'incontro ha avuto inizio previa presentazione dei Relatori da parte del Dr. Cassano Donato, Vice Presidente ANSI sezione di San Giovanni Rotondo, che ha moderato l’evento.

Sono intervenute la Dott.ssa Mariarosaria Colangelo, Psicologa, Psicoterapeuta e Criminologa e la Dott.ssa Anna Maria Piarulli esperta criminologa, specializzata nel diritto Minorile già funzionaria presso il Tribunale dei Minorenni di Potenza. I saluti di benvenuto sono stati affidati al Vice Preside Prof. De Bonis Michelangelo, in rappresentanza del Dirigente Scolastico Prof. Rocco D'Avolio. Il Docente ha ringraziato le associazioni cittadine per l’impegno profuso nell’organizzare l’evento destinato alla sensibilizzazione su argomenti così delicati come la parità di genere e gli effetti collegati. E’ intervenuto il Delegato Regionale Puglia Gr. Uff. Dr. Luigi Monno dell'ANIOC nonché Socio del Nastro Verde - Medaglie d’Oro Mauriziane sezione interprovinciale di Bari. Ha iniziato la conferenza la Dr.ssa Piarulli che ha illustrato agli studenti che numerosi erano presenti l'evoluzione normativa e la parità di genere con particolare riferimento all'introduzione dal 2019 in poi di tutta una serie di norme dirette a tutelare le donne con l'introduzione delle norme conosciute sotto il nome di "Codice Rosso" (Legge n. 69 del 2019) - ulteriormente modificate e inasprite con Legge 168 del 24 novembre 2023, entrata in vigore il successivo 9 dicembre e che solo dal 2000 è stato consentito alle donne di poter indossare la divisa militare e/o affine. Completava il suo intervento esortando le ragazze a denunciare immediatamente alle Autorità e ha segnalare ai genitori e agli Insegnanti ogni tentativo di violenza di qualsiasi tipo. Nel prendere la parola la Dr.ssa Colangelo, dopo aver condiviso quanto affermato nel precedente intervento dalla Collega, ha ribadito la necessità di un cambiamento dell'idea culturale sul tema della violenza di genere e al riguardo ha fatto presente che qualsiasi forma di ingerenza sulle donne non solo fisica e quindi apparente va anche comportamentale tipo ossessione del proprio ego da parte dell’uomo, dovevasi intendere una uguale forma di violenza. La relatrice ha precisato che con l'espressione di "violenza di genere" si indicano tutte quelle forme di violenza, da quella psicologica, fisica e patrimoniale a quella sessuale, dagli atti persecutori del cosiddetto "stalking" allo stupro e fino al compimento del gravissimo atto del femminicidio: detto fenomeno in aumento e che riguarda un sempre crescente numero di persone discriminate in base al sesso. Anche la relatrice Colangelo ha concluso il suo intervento invitando le ragazze e i ragazzi a fare attenzione a tutta una serie di avvenimenti e atteggiamenti del compagno/a di vita o fidanzato/a che sia e al riguardo evidenziava tutta una serie di affermazioni e atteggiamenti che, se reiterati nel tempo, possono essere dei veri e propri campanelli di allarme se conosciuti e compresi:
*se quando si arrabbia sbatte o colpisce le cose intorno a se..;
*se è consapevole di ferirti e lo fa ancora;
*se ti fa credere di essere folle o esagerata..;
*se ti vittimizza se ti manipola..;
*se ti dice che nessun altro ti amerà..;
*se ti dice zitta affinché non si arrabbi..;
*se ti urla contro e ti maltratta..;
*se ti fa perdere l'amor proprio..;
*se critica sempre la tua famiglia e i tuoi amici..;
*se il tuo dolore lo lascia indifferente..;
*se giustifica le sua azioni dicendo - è cosi - non cambierà;
*se non si scusa mai..;
*se ti fa paura..-
 
Se intravedi questi segnali o altri simili VATTENE, LASCIALO/A cosi facendo ti salvi la VITA.
 
Alla conferenza erano presenti inoltre il Segretario dell'ANC Lgt. C.S. Pugliese Vincenzo, il Segretario dell’ANSI Cav. Bocci Luigi e numerosi Soci delle rispettive Associazioni. L'iniziativa è stata seguita con particolare attenzione dai circa 250 studenti che non hanno fatto mancare il loro ringraziamento con numerose pause di applausi per l’importanza e attualità dei temi trattati.
 
RELAZIONE REDATTA DAL CAV.LONGO MICHELE
In data 14 marzo c.a. si è svolto l’incontro tra il Comandante della Polizia Locale di Turi – Bari - dott. Nicola Leone ed il Delegato Regionale Puglia dell’Anioc Gr. Uff.Dott. Luigi Monno.
Nella foto la consegna del “ CREST “ del Corpo della Polizia Locale consegnato appunto dal Comandante.
Il Comandante Leone ci onora della iscrizione al ns Sodalizio e l’occasione è stata anche quella di consegnargli la tessera per il 2024 che è doveroso ricordare ricorre il 75° Anniversario della Fondazione dell’ANIOC.
Il 26 maggio 2022 il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha conferito al su citato la Medaglia di Bronzo al Merito Civile per il coraggio e senso del dovere dimostrato per aver tratto in salvo un automobilista rimasto intrappolato all’intero di una autovettura finita in mare a seguito di incidente stradale con esito mortale per l’altro passeggero.
All’evento era presente anche il Brig. Capo Qualifiche Speciali della Guardia di Finanza in quiescenza, ns prossimo Socio , Guglielmo Francesco.
 
 
Nella foto il Col. Comm. D’Alonzo Saverio Gualtiero delegato ai rapporti con le Istituzioni del Consiglio Regionale Anioc Puglia SOCIO DEL NASTRO VERDE – Medaglie d’Oro Mauriziane – il c/ Amm. Comm. Dammicco Michele Delegato della Città Metropolitana di Bari dell’Anioc nonché PRESIDENTE DELLA SEZIONE INTERPROVINCIALE DI BARI DEL NASTRO VERDE – IL Prefetto di Bari dott. RUSSO FRANCESCO– il dott. Gr. Uff. Monno Luigi
Delegato Regionale Puglia e Consigliere Nazionale dell’Anioc nonché SOCIO DEL NASTRO VERDE che ha organizzato l’incontro – il Cav. Maffei Giuseppe Delegato Comunale dell’Anioc di Alberobello. Consegnato a S.E. il libro “ Albo d’Oro “ e una raffigurazione in miniatura di due trulli dell’artigiano – trullaro- Cav. Maffei.
In data 20 marzo alle ore 12 la Delegazione Regionale dell’ANIOC è stata ricevuta da S.E. il Prefetto dott. Francesco Russo insediatosi all’U.T.G di Bari il 01 ottobre 2023.
L’occasione per presentare le credenziali ed anche per omaggiare la pubblicazione “ ALLA CORTE DEI CAVALIERI “ Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche – ALBO D’ORO – Edizioni del Crescente di Reggio Emilia.
L’incontro davvero cordiale scevro da formalità cerimoniali ha riguardato la presentazione dell’ANIOC e con immenso piacere si è appreso che il Prefetto aveva modo in passato di conoscere personalmente il ns Segretario Generale Conte Avv. Maurizio Monzani in un incontro istituzionale a Bologna.
Il Prefetto ha sfogliato le pagine e si è soffermato anche sull’anteprima che contempla cenni storici sugli ordini cavallereschi ,sull’OMRI Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana, sulla storia fondativa dell’Anioc che quest’anno celebra i suoi primi 75 anni.
Abbiamo sottolineato al Prefetto che la ns Associazione è la più importante in Italia sia per “ anzianita’” che per numero di Soci.
Abbiamo informato S.E. dell’incontro che si è tenuto lo scorso giugno presso Palazzo Madama sul tema “ Onorificenze OMRI valori e impegno “ organizzato dalla Presidenza dell’Anioc insieme alla Segreteria Generale e che ha visto la partecipazione di oltre 120 delegati e l’intervento del dott. Alfredo Mantovano – Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri - il dott. Enrico Passero – già Capo Ufficio del Cerimoniale di Stato e per le Onorificenze della PCM – ovviamente anche il ns Presidente Sen. De Poli – Questore Anziano del Senato – e il ns chiarissimo Segretario Generale Conte Maurizio Monzani.
Abbiamo altresi’ informato S.E. che sempre al Senato il prox 10 aprile si terrà un incontro con i giornalisti parlamentari avente per oggetto la presentazione del libro.
Il Prefetto ho chiesto notizie altresì delle attività afferenti l’Associazione del NASTRO VERDE di Bari.
Il Comm. Dammicco si è soffermato nell’esporre al Prefetto le attività poste in essere dall’Associazione – ndr raccoglie gli insigniti con decreto del Presidente della Repubblica della Medaglia Mauriziana al merito di dieci lustri di carriera militare: carriera che deve essere caratterizzata da alto senso del dovere e disciplina.
Il Comm. Dammicco ha disquisito anche sull’organizzazione a livello nazionale del NASTRO VERDE e dell’imminente Consiglio Nazionale che si terrà il prox. 26 giugno a Roma con udienza papale fissata per il 27 giugno
 
Relazione redatta dal Gr. Uff. Luigi Monno
 
Delegati Regionali - Delegati Provinciali - Delegati Comunali
 
Mercoledì 10 Aprile 2024 alle ore 12.30 presso il Senato della Repubblica - Palazzo Madama Roma si terrà la Conferenza stampa per la presentazione del libro ALBO D'ORO DEGLI INSIGNITI A.N.I.O.C. 75° Anniversario della Fondazione 1949-2024.
Si invitano tutti i Delegati a seguire la conferenza dal vivo seguendo le indicazioni di quanto scritto sulla locandina allegata.
La conferenza stampa sarà in collegamento con tutti i canali social e le reti TV.
La predisposizione di questo evento certifica la massima attenzione che la nostra Associazione ha raggiunto a tutti i livelli Istituzionali.
 
Conte Maurizio Monzani
 
Segretario Generale A.N.I.O.C.
 
Su iniziativa del Senatore Antonio De Poli mercoledi’ 10 aprile 2024 alle ore 12,30 nella Sala Caduti di Nassirya presso il Senato della Repubblica – Piazza Madama in Roma si è tenuta una conferenza stampa di Presentazione dell’ALBO D’ORO DEGLI INSIGNITI ANIOC 75° ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE 1949-2024. Sono intervenuti il Conte Avv. Maurizio Monzani Segretario Generale ANIOC , il Sen. Antonio De Poli Presidente Onorario della ns Associazione Questore del Senato e l’Editore Ferruccio Castagnetti Edizioni del Crescente.
Il volume denominato “ Alla Corte dei Cavalieri “conta 350 pagine. L’Editore ha voluto raccogliere le vicende umane e professionali di tante persone che, insigniti di onorificenze, onorano il nostro Paese con ingegno, tenacia, passione, senso del dovere. Si vuole lodare donne e uomini virtuosi che hanno operato al meglio nei campi più disparati e che hanno visti riconosciuti i loro meriti potendosi fregiare di onorificenze destinate a chi si è impegnato e dedicato a carriere civiche, imprenditoriali, culturali, scientifiche, accademiche, sociali , militari e religiose. Questo particolare volume voluto dall’ANIOC , vuole dare un contributo fondamentale per far conoscere le persone, i requisiti, le fondanti motivazioni pertinenti il “ mondo delle onorificenze “. Il nucleo principale di questa opera sono le tante pagine riservate alle biografie degli insigniti, biografie di protagonisti : una scelta editoriale che fa diventare queste persone modelli responsabili per fare migliore la nostra Italia. Essere insignito di onorificenza significa avere una storia piena di avvenimenti, un patrimonio vivo da raccontare, fatto di doveri e di ideali concreti e positivi tali da essere guardati, con sincera ammirazione , dai lettori e dai quali si possono mutuare quelle virtù e quelle forze indispensabili per dare un contributo significativo al servizio della Nazione.
Le prime 50 pagine parlano della Famiglia Monzani quindi cenni storici dall’ Italia Augustea all’Italia Risorgimentale inoltre la presentazione del ns Presidente e quella del ns Segretario Generale ancora cenni su Re Artù e i Cavalieri della Tavola Rotonda a seguire notizie sugli Ordini Cavallereschi unitamente al Valore delle Onorificenze: la vita di San Giorgio Protettore dei Cavalieri San Giorgio e per conclusione memorandum sugli Ordini Cavallereschi riconosciuti dalla Repubblica Italiana e la Legge Istitutiva dell’OMRI del 1951 Onorificenze al Merito della Repubblica Italiana con la chiarificazione sulle cinque classi che la contemplono.
La copertina è cartonata soft tuch 22/30. Interessante e davvero importante il cenno storico sulla vita dell’antenato CIRILLO MONZANI patriota storico e letterato, assertore e propugnatore dell’unità e dell’indipendenza italiana che per i suoi ideali di libertà fu arrestato, perseguitato, incarcerato. Compiuta l’Unità nazionale fu eletto Deputato al Parlamento Nazionale rimanendovi, confortato da imponenti suffragi per ben nove Legislature, fino alla sua dipartita. Fu Segretario di Stato agli Interni nel Ministero Rattazzi ( 1867 ) in Firenze, allora Capitale d’Italia e va annoverato tra gli artefici dell’unità nazionale. Nel 1890 il Re Umerto I° gli conferì il titolo nobiliare di Conte. Fra i suoi discendenti ragguardevole fu la dedizione alla Patria di Feliciano Monzani ( 1917 – 2005 ) che nell’immediato dopoguerra, fu Presidente di varie Associazioni ed enti e Fondatore e Segretario Generale dell’ANIOC ( Registrata al n°10906 Vol.495 Fi 27/04/1949 Atti Pubblici della Repubblica Italiana ). Il Figlio Conte Maurizio, in Lui sempre presenti i valori risorgimentali di fedeltà alla Patria, ha ereditato dal GENITORE la responsabilità della totale gestione dell’Associazione che con lungimiranza ed alto senso del dovere conduce con indefesso acume nella salvaguardia dei principi di alta moralità, senso di appartenenza, di fedeltà, di onore che devono caratterizzare chi entra e/o appartiene già alla GRANDE FAMIGLIA DELL’ANIOC. Vigile a sanzionare ogni qualsivoglia personalismo e/o protagonismo.
 
Articolo redatto dal Gr. Uff. Luigi Monno
 
Delegato Regionale della Puglia e Consigliere Nazionale dell’ANIOC
 
In data 20 aprile 2024 si è tenuto presso il Centro Congressi Hotel Nicolaus di Bari il 1° Forum Pubblici Ufficiali.
Il Forum dei Pubblici Ufficiali ha come obbiettivo l’analisi e la valutazione dei principi fondamentali introdotti dalle normative vigenti a cui ogni pubblico ufficiale, incaricato di pubblico servizio generale, deve fare riferimento.
L’assise ha visto la partecipazione di oltre 750 presone che si sono iscritte.
L’organizzazione è stata eccellente grazie a ad un pool di operatori magistralmente coordinati dal Cav. Omri dr Leone Nicola, attuale Comandante della Polizia Locale di Turi in provincia di Bari e l’Avv. Antonio Maria La Scala Avvocato Penalista esperto in reati dei Pubblici Ufficiali contro la Pubblica Amministrazione.
Gli argomenti trattati sono stati particolarmente di attualità considerate le vicende che stanno investendo molti Enti Locali e Regionali ( Piemonte - Sicilia - Campania) ed in particolar modo il Comune di Bari e la Regione Puglia.
L’anticorruzione con particolare riguardo alle fattispecie di carattere penale maggiormente perseguite in base alla relazione annuale del Procuratore Generale della Corte di Cassazione. Analisi di casi concreti finalizzati a dimostrare da un lato l’illiceità di determinate condotte sempre più frequenti giustificate dalla prassi, dall’altro ad analizzare fatti condotte che di fatto sono deontologicamente vietate e che comunque possono implicare sanzioni di natura disciplinare con conseguente compromissione delle progressioni di carriera.
Sono intervenuti il Col. Roberto DI MASCIO Capo Centro Direzione Investigativa Antimafia Bari – Nicolangelo PEZONE Presidente Nazionale International Police Association – Silvana PACI Presidente Nazionale ANVU Associazione Professionale Polizia Locale d’Italia – il dott. Ciro ANGELILLIS Procuratore Aggiunto presso la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Bari che ha tenuto una lectio magistralis sul “ Traffico di influenze illecite alla luce della recente normativa e giurisprudenza “ – l’Avv. Antonio Maria LA SCALA che ha tenuto un intervento su “ Le nuovo fattispecie penali tipiche del Pubblico Ufficiale : dalla turbata libertà degli incanti all’accesso abusivo alle banche dati “ – il Ten. Col. Aldo CAVALLO della Direzione Investigativa Antimafia Bari che ha tenuto un intervento su “ La dimensione economica del fenomeno mafioso e rischi connessi al riciclaggio “ – l’Avv. Celestina BARILE Avvocato Camera di Commercio di Bari che ha tenuto un intervento su “ Trasparenza e misure di prevenzione della corruzione : Rischi e opportunità nella lotta alla corruzione al tempo dei big data e dell’intelligenza artificiale”.
A concluso il Forum l’Avv. LA SCALA su “ Le restanti fattispecie penali tipiche del Pubblico Ufficiale e le varie forme di responsabilità”.
Il forum è stato moderato dal NS SOCIO ANIOC Cav. Leone Nicola che ha magistralmente organizzato in pool il convegno che si è protratto dalle 9 del mattino sino alla 18 con una brevissima pausa per un lunch.
 
L’ANIOC è stata rappresentata dal Delegato Regionale Puglia e Consigliere Nazionale Gr. Uff. Luigi Monno e dal Delegato della Città Metropolitana di Bari Comm. Dammicco Michele
 

In occasione del 163° Anniversario della costituzione dell’Esercito Italiano, la presso la Caserma Picca di Bari in data 03 maggio 2024 si è tenuta la cerimonia dell’Alzabandiera solenne e commemorazione dei Caduti di tutte le guerre . Il Regio Esercito prendeva per decreto del Re d’ Italia Vittorio Emanuele II il nome di Esercito Italiano rimanendo abolita la vecchia denominazione d’Armata sarda.
La ns Associazione invitata nella persona del Gr. Uff. Luigi Monno ha avuto il posto riservato in prima fila.
Il programma ha vertito l’Alzabandiera solenne, deposizione corona ai Caduti presso la Galleria della Memoria, momento di preghiera e benedizione, lettura dell’Ordine del Giorno del Capo della Stato Presidente Mattarella, del Ministero della Difesa Crosetto e del Capo di Stato Maggiore dell’Esercito.
Il Presidente della Regione Puglia Emiliano , il Prefetto di Bari Russo hanno espresso brevi allocuzioni sull’evento.
Ha concluso i lavori il Comandante del Comando Militare Esercito Puglia Col. Arcangelo Moro.
 
Articolo redatto dal Gr. Uff. Luigi Monno
Torna ai contenuti | Torna al menu